Spedizione Gratuita da 39€

Strumenti di salute

Pancreatite e dolori intestinali: i Migliori Integratori da assumere

Pancreatite e dolori intestinali: i Migliori Integratori da assumere

I problemi intestinali e più specificatamente l’infiammazione del pancreas possono essere curati e prevenuti attraverso l’impiego di integratori specifici. Anzitutto cerchiamo però di capire di cosa sia una pancreatite e quali sono le cause e i sintomi più comuni.

1. Cos’è la Pancreatite

Si tratta dell’infiammazione del pancreas, una ghiandola essenziale per il corretto funzionamento dei processi digestivi. Esistono due tipi di pancreatite: quella acuta, che si presenta in maniera improvvisa e violenta, e quella cronica, che ricorre nel tempo aggravandosi di volta in volta.

La pancreatite del primo tipo, cioè quella acuta, comporta un violento dolore nella parte superiore dell’addome, nausea e vomito.

Per quanto riguarda invece la pancreatite cronica, i sintomi sono più lievi, il dolore nella parte superiore dell’addome è più blando e ne consegue una mancanza di appetito e difficoltà digestive.

2. Le principali cause

Una cattiva funzionalità del pancreas può comportare seri danni al nostro sistema digestivo e indurre anche alla comparsa del diabete.

Sono diverse la cause possibili e associate alla pancreatite, le più comuni sono senza dubbio:

  • la presenza di calcolosi biliare, quando cioè dei “sassolini” si spostano dalla cistifellea all’ampolla di Vater. Un’ostruzione di questo tipo ostacola il corretto deflusso della bile e del succo pancreatico nell’intestino provocando così il processo flogistico; 
  • infiammazioni dello sfintere di Oddi;
  • l’ostruzione può anche essere dovuta al iperparatiroidismo;
  •  l’ipercalcemia, che induce la comparsa di calcificazioni del parenchima pancreatico;
  • l’alcolismo;
  • il fumo;
  • una dieta iperlipidica e iperproteica

Ci sono poi alcune cause scatenanti meno comuni che possono comunque portare alla comparsa della pancreatite, ad esempio: la fibrosi cistica, violenti traumi addominali, tumori del pancreas (o allo sfintere di Oddi), l’ulcera duodenale, la presenza di altre infezioni virali, interventi chirurgici a carico di organi vicini.

Nel caso in cui non si riuscisse a identificare la causa scatenante del problema, si è di fronte alla cosiddetta pancreatite idiopatica.

3. I migliori integratori per la Pancreatite

Per curare e prevenire questo problema vi consigliamo l’uso di uno questi tre integratori, tutti ideali a trattare l’infiammazione e a evitare dolori intestinali:

Integratore alimentare a base di fermenti lattici probiotici (Saccaromyces Boulardii, Lactobadllus Rhamnosus) contenente la Vitamina C e la Vitamina D3. I due probiotici contenuti sono resistenti ai succhi gastrici, alla bile e al succo pancreatico e sono, pertanto, in grado di raggiungere l’intestino e di persistervi in condizioni di vitalità e di riequilibrare la microflora intestinale.

La Vitamina D3 ha un’attività immuno-modulatrice, mentre la Vitamina C possiede un’attività antiossidante.

Integratore alimentare utile nei casi di insufficienza digestiva, pancreatica e malassorbimento. Assicura la digestione meccanica (peristalsi) con la digestione chimica (enzimatica) poichè normalizza la velocità di peristalsi con l’eucinetico e la fase idrolitica con un pool enzimatico molto completo.

Dispositivo medico per il trattamento dello stomaco irritabile con i sintomi correlati come pressione e dolore epigastrico, pesantezza di stomaco, senso di sazietà precoce, nausea e perdita di appetito.

Adatto ai vegani.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
">
Comunicati
Consigli di Salute
Cura del benessere
Rimedi e Cure
Sintomi e rimedi
Strumenti di salute
Uncategorized